QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazionelogo

 Che cosa é? Sportello di ascolto gratuito e di libero accesso per i docenti ed i genitori dell’istituto e gli alunni della scuola secondaria: uno spazio di ascolto e di riflessione per trovare insieme ad un esperto delle soluzioni riguardo alle difficoltà

Chi trovo? Anna Mosoni, psicologa psicoterapeuta dell’età evolutiva

Quando? A partire da Febbraio 2018, secondo un calendario prestabilito, nel giorno del martedi o del venerdi

Dove? I colloqui si svolgono previo appuntamento, presso la scuola “Tomassetti” e “Quasimodo”

Come faccio ad accedere? Contattando le referenti del progetto (maestra Trovatelli e professoressa Micotti) via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

VADEMECUM 

SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO

a.s. 2018-2019

Lo sportello di ascolto è un servizio di promozione al benessere, attivo nell’orario scolastico e gratuito per gli insegnanti, i genitori e gli alunni dell’I.C. di Verbania Intra, con la presenza di un esperto esterno, la psicologa psicoterapeuta Mosoni Dott.ssa Anna.

E’ un’occasione di avvicinamento ad una figura di aiuto che permette di sperimentare il valore della riflessione, sottoforma di consulenza psicologica. Il servizio offre una consultazione breve tutelata dalla segretezza professionale e da un clima non giudicante, elementi che consentono una comprensione migliore del mondo interiore, promuovendo l’instaurarsi di un rapporto di fiducia.

Lo sportello è orientato a fornire competenza per affrontare il problema: è il luogo, quindi, deputato alla sospensione dell’azione a favore del pensiero e a fornire accoglienza rispetto ai propri vissuti affettivi. Nell’eventualità in cui la problematica portata necessitasse di un intervento più strutturato la psicologa indica un invio presso i centri specialistici territoriali, in quanto lo sportello scolastico non è un servizio in competizione o in sostituzione ad essi né un’attività diagnostica o psicoterapica. 

Le finalità dello sportello sono le seguenti: 

  • attuare incontri con gli insegnanti, i genitori e gli alunni della scuola secondaria per consulenze, secondo le norme del Codice Deontologico degli psicologi italiani, rispettose del diritto alla riservatezza per chi si avvale di tale prestazione;
  • effettuare un'attenta analisi della domanda rispetto ad una difficoltà reale e motivata individuata prettamente nel contesto scolastico;
  • individuare una possibile strategia di approccio al problema al fine di risolverlo;
  • effettuare osservazioni presso la classe/sezione per supervisionare dinamiche di gruppo difficoltose e/o situazioni individuali o relazionali problematiche;
  • promuovere un momento qualificante di accoglienza, di relazione di aiuto e di prevenzione al malessere rispetto al proprio ruolo professionale e genitoriale;
  • creare un dialogo e un confronto in merito alla difficile gestione della quotidiana esperienza con i minori;
  • stimolare il confronto tra la scuola e la famiglia al fine di garantire il benessere degli alunni dove l'esperto possa funzionare da mediatore tra il punto di vista dell'insegnante e quello genitoriale;
  • qualora la difficoltà si configuri come maggiormente complessa garantire una proficua collaborazione con gli enti del territorio procedendo ad invii opportuni. 

Criteri per l'accesso allo sportello per insegnanti e genitori: 

  • per poter ottenere un appuntamento e' necessario rivolgersi ai collaboratori individuati dal Dirigente Scolastico (ins. Trovatelli A. per la scuola dell’infanzia e primaria e prof.ssa MicottiC. per la scuola secondaria), comunicando il proprio ruolo (insegnante di classe/sostegno, coordinatore, referente, genitore...), il plesso e la classe del minore e la problematica da sottoporre (osservazione individuale, osservazione del gruppo classe, colloquio individuale per alunno con difficoltà di comportamento/relazionale/apprendimento…);
  • la prenotazione per la richiesta di un colloquio va effettuata tramite il seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al quale risponderanno le due referenti del progetto (ins. Trovatelli e ssa Micotti);
  • si richiede gentile conferma della data proposta per il colloquio e/o per l’osservazione entro i due giorni susseguenti. 

Criteri per l'accesso allo sportello per gli alunni della scuola secondaria:

  • si possono recare allo sportello di ascolto soltanto gli alunni inviati direttamente dal coordinatore di classe o sotto una richiesta diretta da parte dello stesso genitore;
  • dopo essersi assicurati che entrambi i genitori abbiano firmato l’autorizzazione per l'accesso allo sportello del proprio figlio, la referente del progetto (prof.ssa Micotti M.C.) prenderà un appuntamento per l'alunno, rilasciandogli un promemoria scritto con data e ora dell'incontro con l'esperto che servirà come lasciapassare per l’accesso allo sportello;
  • gli alunni, prima di recarsi allo sportello, faranno vedere al docente presente in classe il promemoria scritto, rilasciato dalla referente del progetto;
  • ogni colloquio dura 45 minuti di tempo;
  • gli alunni possono recarsi presso lo sportello di ascolto accompagnati dal personale A.T.A. della scuola. 

Modalità di lavoro: 

  • viene data la precedenza a situazioni di alunni non ancora seguiti da esperti esterni né presi in carico da servizi pubblici o privati;
  • ad ogni caso sottoposto viene attribuito uno spazio di colloquio di 60 minuti di tempo per gli adulti e di 45 minuti per gli alunni della scuola secondaria;
  • giungendo a colloquio gli insegnanti sono invitati a presentare materiale inerente la difficoltà individuata (disegni, verifiche, attività svolte in autonomia, resoconti di osservazioni compiute...) in modo da definire in modo più preciso l'area problematica dell’alunno in questione;
  • per gli invii presso gli enti sanitari del territorio é la psicologa con il Dirigente Scolastico e/o l'insegnante di classe che decide l'opportunità di fare un invio e quale sia la modalità più corretta per farlo (solitamente si richiede una relazione scritta sull’alunno stesso da parte degli insegnanti di classe);
  • lo sportello, si effettuerà secondo un calendario programmato a priori, nel giorno del martedi o del venerdi;
  • la sede dell’attività di sportello per i colloqui è presso la scuola primaria “Tomassetti” per la scuola dell’infanzia e primaria e presso un’aula sito al terzo piano per la scuola secondaria “Quasimodo”, luoghi adibiti al mantenimento della segretezza delle informazioni trasmesse.

 Metodologia per le osservazioni:

  • l'esperto ha la possibilità di valutare l'utilità di realizzare alcune osservazioni presso la classe/sezione;
  • le ore dedicate all'osservazione sono decise dall'esperto in collaborazione con gli insegnanti e/o genitori, dopo un'attenta presentazione del caso in questione mediante colloquio presso lo sportello;
  • per le osservazioni i genitori devono essere tutti informati dell'attività in oggetto a mezzo diario ed avere firmato il modulo di consenso per l’autorizzazione;
  • l'osservazione, da effettuarsi presso la classe/sezione dell’alunno, dura 60 minuti di tempo;
  • l’osservazione consiste in un momento neutrale in cui l’insegnante svolge la sua normale attività didattica e durante la quale l’esperto non interviene con l’alunno oggetto di osservazione né propone un intervento attivo con la classe/sezione;
  • è importante spiegare agli alunni stessi il motivo dell’osservazione e chi la farà, indicando, quindi, lo specifico ruolo dell’esperto (psicologa);
  • all’osservazione presso la classe/sezione seguirà un colloquio con gli insegnanti di classe per restituire ciò che si è osservato ed, in seguito un colloquio, con la famiglia dell’alunno.

AVVISO-FORMAZIONE CLASSI PRIME – A.S. 2019-2020

24 Giu, 2019

FORMAZIONE CLASSI PRIME – A.S. 2019-2020

Si comunica che la composizione delle…

Libri di testo a.s. 2019-2020

10 Giu, 2019

Elenco dei libri di testo adottati per l'anno scolastico 2019-2020.

Si fa presente…

SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO a.s. 2018-2019

13 Feb, 2019

Che cosa é? Sportello di ascolto gratuito e di libero accesso per i docenti ed i…

ISCRIZIONI AL PRIMO ANNO DELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO A.S. 2019/2020 E CFP

13 Gen, 2019

INFORMATIVA PER LE ISCRIZIONI AL PRIMO ANNO DELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO A.S.…

Open day Scuola Primaria e Scuola dell'Infanzia - Assemblee future classi prime

26 Nov, 2018

AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE FUTURE CLASSI PRIME E DEGLI ALUNNI
IN INGRESSO ALLA…

Open day Scuola Primaria e Scuola dell'Infanzia - Assemblee future classi prime

26 Nov, 2018

AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE FUTURE CLASSI PRIME E DEGLI ALUNNI
IN INGRESSO ALLA…

Open Day Scuola Quasimodo

13 Nov, 2018

Giovedì 13 dicembre 2018 dalle ore 17.00 alle 19.00 e sabato 15 Dicembre 2018 dalle…

Open Day Scuola Quasimodo

13 Nov, 2018

Giovedì 13 dicembre 2018 dalle ore 17.00 alle 19.00 e sabato 15 Dicembre 2018 dalle…

Elezioni degli Organi Collegiali triennali della scuola – Componenti Consiglio di Istituto.

11 Nov, 2018

Le elezioni per il rinnovo del Consiglio di Istituto che si terranno nei seguenti…

URP

Istituto Comprensivo Verbania Intra
Via Rosmini, 6 28921  Verbania (VB)
Tel: +39 0323 402083
Fax: +39 0323 402083
PEO: vbic81500n@istruzione.it
PEC: vbic81500n@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. VBIC81500N
Cod. Fisc. 93034850037
Fatt. Elett. UF1POU