QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazionelogo

Il FUNZIONIGRAMMA ci consente di descrivere l’organizzazione della nostra complessa dell’Istituzione Scolastica dove i soggetti e gli organismi operano in modo collaborativo e condiviso pur ricoprendo differenti ruoli e livelli di responsabilità gestionale con l’unica finalità di garantire un servizio scolastico di qualità.

                               

FUNZIONIGRAMMA A.S. 2019/2020

INCARICHI E FUNZIONI DEI DOCENTI

 

STAFF DI ISTITUTO: COLLABORATORI DEL DS E RESPONSABILI DI PLESSO

INCARICHI E NOMINATIVI

FUNZIONI

Collaboratore del DS


Prof.ssa Maria Chiara Micotti

  1. Coordinamento delle attività didattiche della scuola secondaria; progetti, uscite sul territorio e viaggi di istruzione della scuola secondaria
  2. Cura dei rapporti con l’utenza e con gli enti esterni
  3. Vigilanza e segnalazione formale agli Uffici di eventuali situazioni di pericolo, derivanti dalle condizioni delle strutture e degli impianti
  4. Firma dei seguenti atti amministrativi, in caso di sostituzione del DS
  • Firma di atti urgenti relativi alle assenze e ai permessi del personale docente e ATA, nonché alle richieste di visita medica di controllo per le assenze per malattia;
  • Conferimento di nomina a personale supplente
  • Firma di atti contenenti comunicazioni al personale docente e ATA;
  • Firma della corrispondenza con l’Amministrazione regionale, provinciale, comunale, con altri enti, Associazioni, Uffici e soggetti privati avente carattere di urgenza;
  • Firma della corrispondenza con l’Amministrazione MIUR (centrale, USR Piemonte e Ambito territoriale provincia VCO) avente carattere di urgenza;
  • Firma richieste di intervento forze dell’ordine per gravi motivi

Collaboratore del DS


Marina Giacobbe

  1. Coordinamento delle attività legate alla formazione del personale; coordinamento della scuola primaria; organizzazione e progetti, uscite sul territorio e viaggi d’istruzione; referente della sperimentazione didattica “Senza Zaino”;
  2. Cura dei rapporti con l’utenza e con gli enti esterni
  3. Vigilanza e segnalazione formale agli Uffici di eventuali situazioni di pericolo, derivanti dalle condizioni delle strutture e degli impianti
  4. Firma dei seguenti atti amministrativi, in caso di sostituzione del DS
  • Firma di atti urgenti relativi alle assenze e ai permessi del personale docente e ATA, nonché alle richieste di visita medica di controllo per le assenze per malattia;
  • Conferimento di nomina a personale supplente
  • Firma di atti contenenti comunicazioni al personale docente e ATA;
  • Firma della corrispondenza con l’Amministrazione regionale, provinciale, comunale, con altri enti, Associazioni, Uffici e soggetti privati avente carattere di urgenza;
  • Firma della corrispondenza con l’Amministrazione MIUR (centrale, USR Piemonte e Ambito territoriale provincia VCO)avente carattere di urgenza;
  • Firma richieste di intervento forze dell’ordine per gravi motivi

Responsabile di plesso di scuola secondaria di primo grado


Prof. Giuliano Rabaioli

  1. Rilevare le esigenze dei docenti in ordine a sussidi e materiali di consumo, collegati alla didattica;
  2. Organizzare, in accordo con il DS e con altri docenti responsabili, le attività inerenti le prove INVALSI e gli Esami di Stato;
  3. Vigilare per quanto attiene l’uscita anticipate l’entrata posticipata degli alunni, nel rispetto del Regolamento d’Istituto;
  4. Assegnare gli insegnanti, a qualsiasi titolo disponibili, per la sostituzione di colleghi assenti, registrandone l’impegno;
  5. Curare il recupero delle ore non lavorate dai docenti - a  seguito di permesso orario – entro il mese successivo della fruizione;
  6. Predisporre una scheda di sintesi periodica dei recuperi segnalando situazioni difformi ai criteri stabiliti;
  7. Provvedere alla vigilanza delle classi momentaneamente prive dell’insegnante di turno, adottando ogni utile e tempestivo provvedimento, ivi compresa la sorveglianza momentanea da parte del personale collaboratore scolastico e se indispensabile, la distribuzione degli alunni tra le altre classi; 
  8. Vigilare perché non venga consentito l’accesso, durante le attività didattiche, a estranei, ivi compresi rappresentanti, venditori e simili, se non muniti di specifica autorizzazione rilasciata dal DS; 
  9. Segnalare al DSGA eventuali, più efficaci adattamenti all’orario di lavoro del personale Collaboratore scolastico;
  10. Esercitare il controllo e la vigilanza sull’osservanza dell’orario di servizio del personale docente e non docente, informando tempestivamente il DS e nel caso del personale non docente il DSGA;
  11. Vigilare sulle condizioni di igiene e pulizia dei locali scolastici, segnalando al DSGA eventuali inadempienze del personale;
  12. Esercitare la funzione di preposto alla sicurezza derivante dallo svolgimento della funzione di coordinatore di plesso;
  13. Segnalare tempestivamente ogni disfunzione e , ove occorra, adottare le iniziative ritenute più opportune.

Responsabile di plesso di Scuola Primaria





Rita Anna De Guglielmo

Stefania di Salvo

Gloria Tonetti

  1. Organizzare, in accordo con il DS e con altri docenti responsabili, le attività inerenti le prove INVALSI;
  2. Vigilare per quanto attiene l’uscita anticipate l’entrata posticipata degli alunni, nel rispetto del Regolamento d’Istituto; 
  3. Vigilare per quanto attiene l’uscita anticipate l’entrata posticipata degli alunni, nel rispetto del Regolamento d’Istituto;
  4. Assegnare gli insegnanti, a qualsiasi titolo disponibili, per la sostituzione di colleghi assenti, registrandone l’impegno;
  5. Curare il recupero delle ore non lavorate dai docenti-a seguito di permesso orario- entro il mese successivo della fruizione;
  6. Predisporre una scheda di sintesi periodica dei recuperi segnalando situazioni difformi ai criteri stabiliti;
  7. Provvedere alla vigilanza delle classi momentaneamente prive dell’insegnante di turno, adottando ogni utile e tempestivo provvedimento, ivi compresa la sorveglianza momentanea da parte del personale collaboratore scolastico e se indispensabile, la distribuzione degli alunni tra le altre classi; 
  8. Vigilare perché non venga consentito l’accesso, durante le attività didattiche, a estranei, ivi compresi rappresentanti, venditori e simili, se non muniti di specifica autorizzazione rilasciata dal DS; 
  9. Regolamentare, sulla base dei criteri generali fissati, l’accesso ai genitori a scuola durante le attività didattiche;
  10. Segnalare al DSGA eventuali, più efficaci adattamenti all’orario di lavoro del personale Collaboratore scolastico;
  11. Esercitare il controllo e la vigilanza sull’osservanza dell’orario di servizio del personale docente e non docente, informando tempestivamente il DS e nel caso del personale non docente il DSGA;
  12. Vigilare sulle condizioni di igiene e pulizia dei locali scolastici, segnalando al DSGA eventuali inadempienze del personale;
  13. Rispettare e far rispettare regolamenti interni, organizzazione del servizio e curare la documentazione richiesta nei diversi contesti di attività
  14. Esercitare la funzione di preposto alla sicurezza derivante dallo svolgimento della funzione di coordinatore di plesso;
  15. Segnalare tempestivamente ogni disfunzione e, ove occorra, adottare le iniziative ritenute più opportune

Responsabili di plesso di Scuola dell’Infanzia


Daniela Sau

Emanuela Speroni

  1. Vigilare per quanto attiene l’uscita anticipate e l’entrata posticipata degli alunni, nel rispetto del Regolamento d’Istituto;
  2. Assegnare gli insegnanti, a qualsiasi titolo disponibili, per la sostituzione di colleghi assenti, registrandone l’impegno;
  3. Curare il recupero delle ore non lavorate dai docenti – a seguito di permesso orario – entro il mese successivo della fruizione;
  4. Predisporre una scheda di sintesi periodica dei recuperi segnalando situazioni difformi ai criteri stabiliti;
  5. Provvedere alla vigilanza delle classi momentaneamente prive dell’insegnante di turno, adottando ogni utile e tempestivo provvedimento, ivi compresa la sorveglianza momentanea da parte del personale collaboratore scolastico e se indispensabile, la distribuzione degli alunni tra le altre classi; 
  6. Vigilare perché non venga consentito l’accesso, durante le attività didattiche, a estranei, ivi compresi rappresentanti, venditori e simili, se non muniti di specifica autorizzazione rilasciata dal DS; 
  7. Regolamentare, sulla base dei criteri generali fissati, l’accesso ai genitori a scuola durante le attività didattiche;
  8. Segnalare al DSGA eventuali, più efficaci adattamenti all’orario di lavoro del personale Collaboratore scolastico;
  9. Esercitare il controllo e la vigilanza sull’osservanza dell’orario di servizio del personale docente e non docente, informando tempestivamente il DS e nel caso del personale non docente il DSGA;
  10. Vigilare sulle condizioni di igiene e pulizia dei locali scolastici, segnalando al DSGA eventuali inadempienze del personale;
  11. Rispettare e far rispettare regolamenti interni, organizzazione del servizio e curare la documentazione richiesta nei diversi contesti di attività
  12. Esercitare la funzione di preposto alla sicurezza derivante dallo svolgimento della funzione di coordinatore di plesso;
  13. Segnalare tempestivamente ogni disfunzione e, ove occorra, adottare le iniziative ritenute più opportune

Coordinatori di classe Scuola Secondaria di Primo Grado

Luciana Grande

Francesco Costa

Niccolò Pane

Silvia Arisci

Concetta Ficarra

Cristina Mandalari

Patrizia Chierici

Emanuela Merlo

Maria Scandurra

Chiara Manganelli

Giuliano Rabaioli

Maria Chiara Micotti

Gabriella Palmisciano

Alessandra Taddei

Claudia Clemente

Silvia Meriggi

Elisa Coniglio

Luciana Muro

  1. Stendere il piano didattico della classe;
  2. Redigere i documenti dell’azione educativa, anche individualizzati e personalizzati;
  3. Informare il DS e i colleghi sul profitto e sul comportamento degli allievi, informandoli sui fatti più significativi della classe e riferendo eventuali problemi emersi;
  4. Tenere, in collaborazione con gli altri docenti del consiglio di classe, i contatti con la rappresentanza dei genitori;
  5. Curare la relazione con le famiglie degli alunni, in particolare di quelli in difficoltà;
  6. Controllare le assenze degli allievi ponendo la dovuta attenzione ai casi di irregolare frequenza. 

 

 

FUNZIONI STRUMENTALI

INCARICHI E NOMINATIVI

FUNZIONI

AREA 1: PTOF


Danila Scandurra

  1. Partecipazione agli incontri con lo staff dirigenziale;
  2. Coordinamento della commissione di lavoro PTOF; 
  3. Elaborazione, aggiornamento e integrazione del PTOF; 
  4. Individuazione di criteri, modalità e strumenti per la verifica e la valutazione del PTOF; 
  5. Elaborazione del piano di miglioramento;
  6. Coordinamento delle attività di elaborazione e realizzazione del RAV; 
  7. Predisposizione, diffusione, raccolta della modulistica relativa ai progetti dei vari ordini di scuola;
  8. Presentazione di una relazione finale sull’area di competenza.

AREA 2: BES /DSA


Luciana Muro

Alex Aromando

  1. Partecipazione agli incontri con il DS;
  2. Supporto dell’equipe dei docenti e dei consigli di classe per l’individuazione degli alunni con BES; 
  3. Progettazione di una griglia sintetica di rilevamento delle situazioni di diverso tipo di disagio da utilizzare nel passaggio di informazioni degli alunni con BES; 
  4. Progettazione e coordinamento di iniziative di accoglienza, integrazione e supporto degli alunni con BES; 
  5. Presentazione di una relazione finale dell’area di competenza.

AREA 3: DISABILITÀ


Alessia Giozza

Alessandra Filincieri

  1. Partecipazione agli incontri con il DS; 
  2. Coordinamento delle attività a favore degli alunni certificati ai sensi L.104/92; 
  3. Accoglienza e coordinamento del gruppo di lavoro per l’inclusione e dei docenti di sostegno; 
  4. Predisposizione e cura della realizzazione del piano annuale dell’inclusività; 
  5. Controllo e cura della documentazione degli alunni certificati; 
  6. Definizione di modalità di documentazione dei percorsi individualizzati e personalizzati degli alunni con disabilità; 
  7. Promozione dei rapporti collaborativi tra docenti e famiglie; 
  8. Coordinamento dei docenti nella stesura/realizzazione del PEI 
  9. Progettazione e coordinamento delle iniziative di accoglienza, integrazione e supporto degli alunni disabili; 
  10. Coordinamento degli interventi educativi sinergici tra scuola, i servizi socio-educativi, gli enti locali e le associazioni del territorio; 
  11. Presentazione di una relazione finale sull’area di competenza

AREA 4: RISORSE UMANE E FORMAZIONE


Emanuela Merlo

Daniela D’Agostino

  1. Partecipazione agli incontri con il DS; 
  2. Progettazione ed elaborazione di un documento per l’accoglienza dei nuovi docenti (neoimmessi, neoassunti); 
  3. Accoglienza dei nuovi docenti dell’Istituto attraverso incontri di presentazione; 
  4. Partecipazione agli incontri di accoglienza e di formazione del personale docente; 
  5. Raccolta delle esigenze di formazione dei docenti attraverso la costruzione di questionari costruiti ad hoc; 
  6. Organizzazione di corsi di formazione tenendo conto delle richieste emerse dei bisogni formativi del corpo docente; 
  7. Stesura dell’organigramma e del funzionigramma d’Istituto; 
  8. Presentazione una relazione finale sull’area di competenza.

AREA 5: DIDATTICA E VALUTAZIONE


Stefania Di Salvo

  1. Partecipazione agli incontri con lo staff dirigenziale; 
  2. Distribuzione e raccolta di griglie per la rilevazione e per la valutazione degli obiettivi educativi e cognitivi; 
  3. Revisione, aggiornamento, monitoraggio del Curricolo verticale d’Istituto, costruzione di UA secondo il modello RIZA con relative rubriche di valutazione;
  4. Presentazione di una relazione finale sulla’area di competenza.

AREA 6: CONTINUITÀ E ORIENTAMENTO


Francesco Costa

Chiara Manganelli

Manuela Marcello

  1. Partecipazione agli incontri con il DS;
  2. Promozione del rapporto di continuità metodologico -didattica tra i diversi ordini di scuola del comprensivo attraverso attività interdisciplinari; 
  3. Promozione delle attività volte a favorire l’accoglienza, la continuità, l’integrazione e il successo formativo di ogni alunno;
  4. Calendarizzazione degli incontri formativi con i genitori e delle giornate di scuola aperta;
  5. Preparazione, raccolta e distribuzione del materiale informativo relativi agli open day e agli incontri con i genitori;
  6. Presentazione di una relazione finale sull’aerea di competenza.

per la scuola dell’infanzia e primaria:

  • Definizione e progettazione delle attività di continuità con l’asilo nido e la scuola primaria;
  • Organizzazione e partecipazione a momenti di raccordo, socializzazione e collaborazione tra asilo nido e scuola dell’infanzia;  
  • Organizzazione e strutturazione delle attività di continuità per gli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia con gli insegnanti delle classi quarte della scuola primaria.

per la scuola secondaria:

  • Organizzazione di visite alla scuola per gli alunni delle classi quinte primarie del comprensivo e partecipazione ad alcune lezioni nelle classi prime della secondaria; 
  • Partecipazione all’organizzazione del Torneo di lettura nell’ambito delle attività di continuità tra le classi quinte del comprensivo; 
  • A fine anno, partecipazione agli incontri con le docenti della scuola primaria e delle classi quinte di altre scuole per il passaggio delle informazioni sui futuri allievi della classe prima 
  • Organizzazione delle attività inerenti alla presentazione dell’offerta formativa delle varie scuole superiori del territorio in orario scolastico presso la sede della scuola;
  • Organizzazione della “Serata di orientamento” nei locali scolastici della scuola secondaria con la presentazione dell’offerta formativa alle famiglie degli alunni delle classi terze da parte dei referenti delle scuole secondarie sul territorio;
  • Coordinamento con gli educatori (del VCO formazione) per l’organizzazione di incontri formativi per le classi seconde e informativi per le classi terze con esperti esterni per attività laboratoriali di progettazione 
  • Coordinamento con i referenti dell’orientamento delle varie scuole secondarie di secondo grado per l’organizzazione di giornate in cui alcuni alunni delle classi terze possano partecipare alle lezioni dei vari istituti, al fine di valutarli per la scelta; 
  • Coordinamento delle varie attività del progetto provinciale “Ricomincio da me” 




 

Comunicazione alle famiglie: assegnazione computer in prestito d'uso

03 Apr, 2020

Al seguente link trovate le indicazioni riguardanti l'assegnazione dei computer in…

Chiusura plessi infanzia e primaria

09 Mar, 2020

Il Dirigente ha disposto la chiusura dei plessi primaria Cantelli e Tomassetti,…

Ritiro materiale scolastico da scuola

06 Mar, 2020

Si ricorda che non è consentito l’ingresso a scuola al pubblico (genitori, allievi…

Sospensione delle lezioni fino al 15 marzo

04 Mar, 2020

Si comunica che le lezioni sono sospese fino al 15 marzo, si ricorda a genitori ed…

URP

Istituto Comprensivo Verbania Intra
Via Rosmini, 6 28921  Verbania (VB)
Tel: +39 0323 402083
Fax: +39 0323 402083
PEO: vbic81500n@istruzione.it
PEC: vbic81500n@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. VBIC81500N
Cod. Fisc. 93034850037
Fatt. Elett. UF1POU